Di certo anche a Perugia durante le festività natalizie, come in qualsiasi città cristiana del mondo, non mancano i grandi centri commerciali, con Babbi Natale che distribuiscono dolci ai bambini, né tantomeno mancano le luci e gli addobbi che vestono a festa i negozi e le strade della città, ma il turista che sceglie Perugia come meta per le proprie vacanze natalizie, una volta accantonata la parte più commerciale di questa festa, ha l’opportunità unica di scoprire antichissime tradizioni e di assaporare il vero significato del Natale.
Una delle cose più belle da condividere con la propria famiglia in questo periodo sono senza dubbio i moltissimi presepi allestiti all’interno delle chiese o nei paesini che circondano la città. La tradizione del presepe è infatti molto cara agli Umbri perché proprio San Francesco d’Assisi, l’abitante umbro più famoso al mondo, ne fu l’ideatore.
Una menzione particolare merita  il presepe di Corciano, antica cittadina a pochi minuti da Perugia. L’originalità assoluta di questo spettacolo sulla natività è il fatto che non si tratta di un presepe statico ma itinerante:  il visitatore passeggia letteralmente  nel presepe, tra le splendide vie della città e all’interno del vecchio castello.
Tutti gli abitanti contribuiscono alla sua realizzazione, addobbando botteghe e viuzze con scene dei tempi che furono,  statue in terracotta a grandezza naturale ripropongono momenti della vita contadina di un tempo mentre botteghe e negozi mostrano scene e riproduzioni di antichi mestieri
Anche altri borghi medievali dell’Umbria celebrano la nascita di Gesù con splendidi presepi, fra questi i più interessanti sono quelli viventi, dove dei figuranti interpretano scene dell’antica Palestina.
Quelli più belli si trovano a Bettona, Petrignano, Castiglione del Lago, Passignano, Alviano e più fuori a Perugia, ad Arrone, Acquasparta e Terni.

Altra tradizione da non lasciarsi scappare è quella dei mercatini di Natale dove è possibile “regalarsi” oggetti dell’artigianato locale o acquistare ricordi e regalini per i propri cari. Suggestivo il mercatino allestito all’interno della bellissima Rocca Paolina di Perugia, che trasforma la nota fortezza in un luogo colorato e festoso. Anche la città di Foligno in occasione del Natale  organizza un bel mercatino tra le vie della città.

Che dire poi dei concerti di musica sacra, con cori che intonano canzoni natalizie, per lo più allestiti all’interno di splendide chiese e cattedrali, prima fra tutte il duomo di San Lorenzo in piazza IV Novembre. In questo periodo è anche possibile assistere a concerti di musica Gospel con artisti famosi provenienti che arrivano da oltreoceano per presentare i propri repertori.

Merita una visita sotto Natale anche la città di Gubbio, già splendida di per sé Gubbio è divenuta famosa anche per allestire ogni anno l’albero di Natale più grande del mondo: 12 Km di cavi elettrici, 450 luci ed un’ampiezza che percorre tutta la superficie del monte Ingino. Ai piedi dell’albero, entrato a pieno titolo nel Guinnes dei primati mondiali, viene inoltre allestito un enorme presepe.

E come non divertirsi nelle piste su ghiaccio presenti in varie zone dell’Umbria?

Insomma l’atmosfera natalizia a Perugia certo non manca e a renderla ancora più allettante ci sono le vetrine di forni e pasticcerie che espongono i dolci locali delle feste: il torciglione a base di pasta di mandorle, le pinoccate ricche di pinoli, i maccheroni dolci, la classica pasta condita con zucchero, noci e cacao.
Autentiche delizie da guardare e da gustare, immancabili a Natale su ogni tavola imbandita del perugino.

Modulo di login
Modulo di registrazione