La Primavera in Umbria è la festa della natura dove il verde, colore dominante in tutta la regione, esplode accompagnato dai colori più vari degli alberi in fiore e del sottobosco delle sue dolci colline.

Si ricorda la festa di San Benedetto a Norcia, Patrono della città e Patrono d’Europa, che consiste in una rievocazione storica ( 20-21 Marzo di ogni anno) che coinvolge tutta la popolazione in una competizione tra i rioni cittadini nel Torneo della Balestra.

Nel mese di Maggio le feste più significative si svolgono in due diverse zone dell’Umbria, al lago Trasimeno con “Coloriamo i cieli” e ad Assisi con “Il Calen di Maggio”.
Coloriamo i cieli è la festa degli aquiloni e si svolge sulle rive del lago Trasimeno. L’aquilone è il simbolo di una attività che si svolge nel rispetto della natura e diventa il centro di una manifestazione in cui i partecipanti possono esprimersi liberamente.

Il Calen di Maggio ad Assisi è una spettacolare rievocazione dei costumi e della vita medioevale. Una sfida tra le due antiche fazioni medioevali, parte di sopra e parte di sotto, si esprime attraverso canti, cori e danze. La città è addobbata di fiori, bandiere, fiaccole e torce che la rendono viva, coloratissima e festosa.

Il 15 Maggio a Gubbio si tiene la “Corsa dei Ceri” che ha tradizioni secolari. I Ceri sono tre gigantesche macchine di legno del peso di circa 4 quintali ciascuna, sormontate dalle statue di Sant’Ubaldo, San Giorgio e Sant’Antonio, portate a spalla dal centro storico fino alla vetta del monte Ingino che domina la città dove sorge la Basilica del Santo Patrono Ubaldo. Il percorso vede i ceraglioli, uomini possenti a ciò fortemente allenati, impegnati in una corsa sfrenata per le vie della città e nella faticosa salita verso il monte, seguiti da una folla festante.

E’ una delle manifestazioni più singolari d’Italia e affonda le sue radici in tempi antichissimi in motivazioni che risultano un misto di paganesimo e cristianesimo.
I Ceri di Gubbio per la loro elevata importanza assumono un ruolo fondamentale nel panorama nazionale e regionale per cui il governo regionale li ha assunti a stemma della Regione dell’Umbria.

Il vino è uno degli elementi che dominano la cultura e le tavole in Umbria.
Così, sempre nel mese di Maggio una manifestazione rivolta alla valorizzazione del vino prodotto in Umbria è quella delle “Cantine Aperte” che consiste nella possibilità di visitare gratuitamente le cantine più tipiche e importanti dell’Umbria con l’assaggio dei vari prodotti enologici locali. Un importante e tradizionale evento che consente di scoprire le delizie delle pregiate vigne umbre. Un vero e proprio wine tour con il susseguirsi di wine testing dalla mattina alla sera in un bel vagabondare tra le verdi colline umbre e le sue pregiate e antiche cantine.

Verso la fine del mese di Maggio e l’inizio di Giugno in alcuni piccoli centri dell’Umbria, ma soprattutto a Spello si svolgono Le Infiorate del Corpus Domini. Le Infiorate sono composizioni floreali che, attraverso la posizione sul pavimento stradale dei petali dei fiori raccolti nei boschi, rappresentano figure e motivi ornamentali liturgici. Lo spettacolo di grande suggestione coinvolge tutte le vie centrali del piccolo borgo.

A Foligno alla fine del mese di Maggio e la prima quindicina di Giugno, la Giostra della Quintana si spira ad una gara a cavallo del XVII secolo. Dieci cavalieri si sfidano nella loro attività nel cercare di infilare una serie di anelli impugnando una lancia su di una cavallo in corsa.
In Giugno a Bevagna il Mercato delle Gaite è una fedele rievocazione della vita medioevale mediante la ricostruzione di botteghe artigiane, taverne e mercati tipici dell’epoca.

Affittare a Primavera uno dei nostri eleganti appartamenti a Villa Nuba significa desiderare una vacanza di totale relax in Umbria: svegliarsi con il cinguettio degli uccellini, rigenerarsi corpo e spirito nel giardino o in piscina (apertura ogni anno in Aprile) o cucinare delle bistecche e salsicce al barbecue accompagnate da del buon vino rosso. Il tutto dopo aver scoperto le meraviglie che Perugia etrusca e medioevale offre al visitatore. Si, perché Villa Nuba non è una casa vacanze lontana km dalla città ma è a solo 15 minuti a piedi dal centro storico di Perugia.
Che aspettate allora? Non vediamo l’ora di offrirvi un bicchiere di vino nell’area relax della nostra piscina! Vi aspettiamo.

Modulo di login
Modulo di registrazione